Il nucleare “pulito” di Newcleo raccoglie 300 milioni di euro


Newcleo, azienda che opera nel settore dell’energia nucleare “pulita”, raccoglie 300 milioni di euro e chiude con successo l’aumento di capitale lanciato a marzo. L’operazione, spiega una nota della società operativa dal 2021 e con quartier generale a Londra, “è stata completata in due mesi e ha registrato una domanda in eccesso rispetto all’ammontare di azioni sottoscrivibili. Circa due terzi di coloro che avevano già investito in Newcleo con l’iniziale raccolta di fondi da 100 milioni del 2021 hanno deciso di acquistare ulteriori titoli, dando un importante attestato di fiducia”. 

ITW 2021

Elon Musk a Italian Tech Week: “Il nucleare non è il male”

di

Emanuele Capone

Bruno Ruffilli



La stessa nota spiega che le risorse appena raccolte serviranno per “accelerare la crescita di Newcleo e la sua espansione strategica nel settore della combustione nucleare con i suoi reattori di nuova generazione, rispetto agli attuali sprechi prodotti dai reattori tradizionali”. L’azienda punta, infatti, ad affermarsi come “disruptor nel campo dell’energia nucleare”, proponendosi come “mission” quella di “generare per il mondo energia pulita, sicura, economica e praticamente inesauribile, attraverso una combinazione innovativa di tecnologie accessibili ed esistenti”. 

Di recente, ha avviato le attività la controllata francese Newcleo sa. Il Paese transalpino rappresenta, infatti, per la società “un mercato strategicamente importante”, anche alla luce dell’intenzione da parte del governo francese di allungare la vita degli attuali reattori nucleari e di costruirne di nuovi. Più nel dettaglio, Newcleo sa si pone come obiettivo immediato quello di dare vita a un impianto di produzione di ossidi misti di plutonio e uranio (Mox), un tipo di combustibile nucleare già approvato nel Paese. 

Newcleo punta poi a espandersi con nuovi impianti, grazie proprio alle nuove risorse appena incamerate, anche nel Regno Unito. In Italia, invece, dove i lavori legati al nucleare si limitano fondamentalmente alla ricerca, la società fa sapere che “il team scientifico e di supporto di Torino sta crescendo in maniera costante”. 

“Newcleo – commenta il presidente e ceo, Stefano Buono – sta rispondendo rapidamente alla pressante richiesta di energia pulita e sostenibile. I recenti sviluppi geopolitici hanno innegabilmente rafforzato l’importanza del nucleare nel garantire una sicurezza energetica globale e il necessario cambio di passo negli sforzi di decarbonizzazione. Lo slancio è forte e l’appetito del mercato dei capitali è evidente. Questo è il momento giusto per cambiare il paradigma dell’energia nucleare e spostarsi verso una nuova tecnologia, in grado di affrontare efficacemente le maggiori preoccupazioni della nostra industria – costi, sicurezza e sprechi – in modo sostenibile”.



Source link

Denial of responsibility! insideheadline is an automatic aggregator around the global media. All the content are available free on Internet. We have just arranged it in one platform for educational purpose only. In each content, the hyperlink to the primary source is specified. All trademarks belong to their rightful owners, all materials to their authors. If you are the owner of the content and do not want us to publish your materials on our website, please contact us by email – [email protected]. The content will be deleted within 24 hours.

Leave A Reply

Your email address will not be published.